La Stampa casca in una bufala e fa finta di niente

Il 24 dicembre 2018 La Stampa ha ripreso una nota Ansa, nella quale si sosteneva che Julian Assange e Alessandro Proto sarebbero stati ospiti della prima puntata del prossimo Festival di Sanremo.

L’articolo, archiviato dalla wayback machine

Il giorno successivo, ovvero il 25 dicembre 2018, è venuto fuori che si trattava di una bufala. Invece di pubblicare una correzione, come fa il New York Times, per dire, hanno cancellato l’articolo, che è ancora nei primi risultati Google, ma ora restituisce un errore 404.

Una minima ricerca su Google fa risultare l’articolo mancante in seconda posizione

Ovviamente la policy ufficiale de La Stampa ha un apposito punto sulle correzioni, e giusto un mese prima pubblicavano questo.

Io una correzione sul sito de La Stampa non l’ho trovata proprio, ma anche se fosse una mia mancanza, la cosa giusta da fare sarebbe stata inserire una smentita nell’articolo stesso, lasciando traccia dell’errore fatto (non certo dei più gravi) e spiegando al lettore cos’è successo.

Facendo come si è fatto, un lettore inesperto potrebbe addirittura prendere la presenza dell’articolo di un “giornale serio” come conferma della notizia, e il mancato caricamento dell’articolo come mero inconveniente tecnico.

Lazy biker and videographer. Very occasional scuba diver. Tends to bake when procrastinating. Did Classics in High School, EE + media in Uni.