Riforma europea del copyright

Basato sull’ottimo sito di Julia Reda, la cui versione più aggiornata è in inglese.

Image cribbed from https://saveyourinternet.eu/, CC Attribution

Sommario da 3 minuti

  • Una proposta per la riforma del copyright (testo integrale, anche in italiano) nell’Unione Europea è stata presentata da Günther Oettinger appena prima di lasciare il posto da Commissario europeo per l’economia e la società digitali.
  • Le proposte mirano a limitare la nostra capacità di partecipare alla vita online a beneficio dei modelli di business dei conglomerati mediatici: “upload filters” per le piattaforme internet, una “tassa sui link” per le notizie, e un’eccezione molto ristretta sull’elaborazione di testo e dati porrebbero limiti indebiti alla condivisione di link, al caricamento di media e al lavoro sui dati.
  • Gli stati membri dell’Unione Europea hanno approvato la proposta (con qualche cambiamento nel Consiglio. Solo il Parlamento li può fermare.
  • La Commissione giuridica del Parlamento Europeo ha approvato la proposta con una maggioranza risicata (e qualche ulteriore cambiamento).
  • Il Parlamento Europeo voterà o il 4 o il 5 luglio 2018 se approvare o meno il risultato della Commissione giuridica. Se non lo approva, il dibattito sarà riaperto, e ci sarà un’altra occasione di apportare cambiamenti alle proposte alla prossima udienza plenaria a settembre.
  • Il Parlamento dovrà esprimersi nuovamente dopo negoziati di compromesso a porte chiuse tra le istituzione (triloghi)

Di cosa si discute

  • Articolo 11: Tassa sui link
    Ogni uso di contenuto giornalistico online, anche solo descrivere un link, potrebbe richiedere una licenza dall’editore. Leggi di più
  • Articolo 13: Filtri automatizzati sull’upload
    Ogni piattaforma sulla quale gli utenti possono caricare contenuti potrebbe essere costretta a identificare e censurare preventivamente ogni materiale che potrebbe essere protetto da copyright. Leggi di più

Link (in inglese) a un caso recente in cui il filtro automatico di YouTube ha accidentalmente bloccato le video-lezioni dell’MIT per 4 giorni.

  • Articolo 3: Text and Data Mining, eccezione di ampiezza limitata
    Il permesso a effettuare ricerche usando text and data mining potrebbe essere limitato alle sole istituzioni di ricerca. Leggi di più
  • Potenziali aggiunte: contenuto generato dagli utenti, permesso di remix, Freedom of Panorama,…
    La cultura creativa di internet a cui siamo abituati sarà legalizzata?
    Leggi di più

Testo integrale della proposta della Commissione

Opinioni delle Commissioni del Parlamento Europeo per il Mercato Interno, Industria, Cultura e Libertà Civili.

Commissione Affari Giuridici: Bozza, più di 1000 modifiche proposte

Riassunto delle critiche

[La Direttiva sul Copyright] sta per causare danni irreparabili ai nostri diritti e alle nostre libertà fondamentali, alla nostra economia e alla nostra competitività, alla nostra educazione e ricerca, alla nostra innovazione e competizione, alla nostra creatività e alla nostra cultura.

  • Più di 80 firmatari a rappresentanza di organizzazioni per i diritti umani e i diritti digitali, organizzazioni per la libertà dei media, editori, giornalisti, biblioteche, istituzioni scientifiche e di ricerca, istituzioni educative tra cui università, rappresentanti delle professioni creative, dei consumatori, sviluppatori software, start-ups, aziende tecnologiche e fornitori di servizi internet

La [legge] non raggiunge i suoi obiettivi dichiarati… Le bozze legislative […] corrispondono in fatti all’agenda di potenti interessi corporativi … Non servirà l’interesse pubblico.

  • Esperti indipendenti in materie legali, economiche e sociali da centri di ricerca all’avanguardia di tutta Europa

Siamo preoccupati che questi provvedimenti creeranno pesanti e nocive restrizioni all’accesso alla ricerca scientifica e ai dati, oltre che ai diritti fondamentali della libertà di informazione. […] una minaccia significativa a una società informata e letterata.

  • Nutrito gruppo di comunità accademiche, bibliotecarie, educative, di ricerca e dei diritti digitali europee, tra cui la European University Association e la International Federation of Library Associations

Questa legge porterà al filtraggio e alla cancellazione eccessiva di contenuti e alla limitazione della libertà di impartire e ricevere informazioni.

  • 57 firmatari a rappresentanza di organizzazioni per i diritti fondamentali, tra cui Human Rights Watch e Reporter senza Frontiere

La riforma potrebbe impedire lo sviluppo di soluzioni moderne nell’educazione, nelle discipline creative, nel commercio, nei media o nella medicina.

I prossimi eventi

  • 4 o 5 Luglio 2018, sessione plenaria del Parlamento Europeo, Voto per confermare il risultato della Commissione giuridica o riaprire il dibattito
  • in seguito, Trilogo, negoziato a porte chiuse tra Parlamento e Consiglio
  • in seguito, sessione plenaria del Parlamento Europeo, voto finale di approvazione del risultato del trilogo

Cosa si può fare

Link utili (aggiunta mia)

Lazy biker and videographer. Very occasional scuba diver. Tends to bake when procrastinating. Did Classics in High School, EE + media in Uni.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store